I migliori antivirus per telefoni Android

I migliori antivirus per telefoni Android

Non solo i computer, ma anche i nostri smartphone possono essere colpiti da hacker oppure da virus. Spesso, quindi, ci preoccupiamo di salvaguardare la protezione dei PC, e non ci occupiamo abbastanza dei dispositivi mobili come telefoni o tablet. In realtà, però, questi sono i più vulnerabili. 

Android è sicuramente uno dei sistemi operativi più diffusi e ciò comporta anche un elevato rischio di attacchi e di malware che possono, non solo bloccare le funzionalità del dispositivo, ma anche rubare le tue informazioni personali, specialmente se sul tuo smartphone sono presenti applicazioni come Facebook o Instagram. Pertanto la soluzione migliore è quella di installare un buon antivirus, in grado di garantire la più alta protezione possibile. 

Ecco, quindi, i migliori antivirus per Android.

AVG Antivirus per smartphone

È facilmente scaricabile sul tuo dispositivo dal Play Store. Ha la particolarità di essere estremamente rapido nella scansione del telefono ed è in grado di scovare i virus senza appesantire la memoria di sistema. Puoi usufruire della versione a pagamento che ha un costo di 5,39€, che è senza avvisi pubblicitari, pertanto potrai risparmiare ancora più tempo. 

L’antivirus di AVG per gli smartphone fornisce anche altre funzionalità oltre alla classica rilevazione di malware; ad esempio, se perdi il tuo telefono, c’è la possibilità di localizzarlo. Inoltre se non vuoi che altri vedano le tue foto o i tuoi video, li puoi crittografare, oppure se hai bisogno di liberare spazio dal tuo dispositivo, AVG ti dice quali sono quelle più pesanti e quelli inutilizzate.

Avast Mobile Security

Questo è uno degli antivirus più completi e sicuri in circolazione. Allo stesso modo dell’antivirus precedente, anche questo presenta degli annunci pubblicitari, che però non pesano sulle altre attività del telefono e non danno molto fastidio. 

È l’ideale anche per coloro che hanno installato sul proprio smartphone delle applicazioni come quelle di shopping o di banking online

Ci sono poi molte funzioni interessanti che non tutti gli antivirus offrono: la prima è la possibilità di bloccare il proprio dispositivo da remoto, in modo tale che qualcuno possa accedere al tuo smartphone in caso di smarrimento. Sempre in questo caso potrai usare Avast Anti-Theft, che serve per localizzare il dispositivo. Inoltre Avast Mobile Security non protegge solo contro gli attacchi diretti dai virus, ma anche dai malware che possono colpire il tuo telefono tramite il wifi e dalle app che cercano di rubare le tue informazioni. 

Vuoi bloccare solo alcune applicazioni? Con Avast è possibile! Potrai impostare delle password in determinate app, che sono per te più vulnerabili. 

Kaspersky Mobile antivirus

È un antivirus di altissima qualità ed è disponibile gratuitamente per tutti gli smartphone e tablet. I test di efficienza ai quali è stato sottoposto, e dove ha ottenuto un punteggio abbastanza elevato rispetto ai suoi contendenti, hanno dimostrato che questo antivirus è un’eccellenza nel campo della sicurezza.

Una delle funzioni più importanti, oltre a quelle strettamente legate all’attività di cattura ed eliminazione dei virus, è quella di Anti-Phishing, ovvero riesce a trovare le truffe e le frodi presenti sul web e permette che le transazioni finanziarie vengano effettuate in totale sicurezza. 

Ulteriori funzionalità prevedono la possibilità di criptare cartelle, foto e anche messaggi privati, attraverso delle password inviolabili e la scannerizzazione di siti internet e di link affinché questi vengano bloccati prima che tu possa cliccarci di sopra e, quindi, involontariamente scaricare dei virus ad essi collegati. Infine Kaspersky permette di localizzare il dispositivo in qualunque momento in caso di perdita. 

Di questo programma esiste anche Kaspersky Mobile Premium. Quella gratuita però è più leggera e facile da usare, ma, nonostante ciò, la versione a pagamento presenta maggiori funzionalità (come l’antifurto) e anche un’estetica più pregiata.

Author: Claudio Schirru

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *